Curiosità

Zoom Info



I confetti possono essere di vari colori e ciascun colore, quando è offerto durante un'occasione, è appropriato per la cerimonia che si intende festeggiare. Il galateo vuole che i confetti distribuiti dentro i sacchetti siano sempre in numero dispari.

La tradizione vuole che durante la cerimonia nuziale i confetti vengano distribuiti dalla sposa, la quale li dovrà prendere con un cucchiaio in argento da un contenitore, che le porgerà lo sposo durante il giro tra i tavoli.

Il lancio dei confetti all'uscita della chiesa è detto "sciarra" (dal termine siciliano "litigare" "rissa"), poiché i ragazzi accorrevano a raccogliere i confetti facendo confusione.

Nel 1806 Napoleone Bonaparte entrò a Verdun, città francese dedita alla confetteria, per l'occasione furono costruiti tre archi di trionfo fatti di confetti bianchi, sotto i quali Bonaparte passò, a simboleggiare l'importanza dell'evento."

Sembra che il primo confetto fosse indirizzato a fini terapeutici (il preparato medicinale era ricoperto da un guscio dolce, per renderlo più gradevole) , e pare che sia stato inventato da un arabo di nome Al Razi.

Crismara è un marchio della:
I.D.C. srl

Sede e Stabilimenti:
Via S. Baldacchini, 27 Loc. Zabatta, Ottaviano (NA)
Tel. e Fax. +39 081 5296003 - +39 081 3624427
E-mail: info@idcconfetteria.it

Social Networks